domenica 29 gennaio 2012

So many people are shut up
tight inside themselves
like boxes,
yet they would open up,
unfolding quite wonderfully,
if only you were interested in them.
Voglio tentare di stare con te. 
Voglio credere che è possibile, 
anche se non per ora, 
anche da lontano. 
Ho bisogno di aspettare qualcuno 
che non somigli a nessuno 
e tu sei questo.

sabato 28 gennaio 2012

La Vita Oscena

"Era questo vivere?
Vedere incurvarsi gli slanci, fino a che l'arco non scompare e strisciamo a terra, ritornando alla terra, nuovamente, come se fossimo stati l'eterna eccezione, ma così carina, da bambina, ma così forte, da grande.
Una parata d'illusioni e il morso della coscienza.
No, non era questo vivere.
Qualcosa d'altro vive che non è di noi, mostruoso, in noi.
Il dolore insegna.
Il dolore insegna che è inutile.
Il dolore dimostra che è brutto e cattivo.
Che non c'è scampo fuori dall'illusione, dalla distrazione.
Il dolore ti inchioda alle cose.
Il dolore è l'unico maestro.

Ma il languore marginale delle semplici situazioni mentre le vivi, il loro mostrarsi per quello che sono, incapaci di chiedersi nulla, mentre sono lì, e tu sei con loro, quando ne condividi la sorte e tu sei cosa tra le cose, è in quel momento che entri a far parte del gioco, ne sei complice fino al midollo, non ne puoi uscire, è questo che capita a tutti, o a quasi tutti, quando non decidi nulla ma lasci che ti attraversi il fiume e ogni obbligo diventa parte di una fiaba, ogni sorsata d'acqua è una festa perchè tu appartieni a una storia più grande e quella storia sei tu che hai sete, assolutamente sete, e bevi, non pensi più a nulla, ogni pensiero è abolito, non c'è coscienza, c'è solo trasformazione di un liquido in altri liquidi, la pura biologia, l'efficienza della natura, l'articolarsi del soggetto nella sua sacca naturale delle resistenze, con le amicizie, le parentele, i divertimenti.

Non pensare.
Non pensare.
Non pensare."

venerdì 27 gennaio 2012

Nel Mio Letto

E' meglio che ci sia
Un'ora in più
Ed io dormo
E giudico le ombre
Su di noi
E non ho più fretta
Perchè ho paura... paura
E qui starò meglio che mai
Avvolto di me
E non ho più fretta
Perchè ho paura... paura.

martedì 24 gennaio 2012

Senti, per una volta
nella mia vita 
mi sono buttata 
nel vuoto.
E non ci ho visto
nulla di male.
Anzi. 
Mi sono sentita
decisamente sollevata.
Sono stufa
di pensare
continuamente
alle conseguenze 
di tutto.



domenica 22 gennaio 2012

"Il messaggio del libro era che perchè tutto andasse nel migliore dei modi bastava soltanto credere nell'amore, e l'amore avrebbe riempito l'aria.
L'inquinamento riempie l'aria, tesoro, che noi ci crediamo o no. Per credere nell'amore ci vuole uno sforzo maggiore. E a differenza dell'inquinamento, l'amore a volte scompare."


sabato 21 gennaio 2012

Cazzo, viviti la tua
superficialissima e patetica vita
fatta di sbronze colossali
puttane online e 
amicizie di dubbio gusto 
e lasciami vivere 
la mia.
Ora lo so.
Sono migliore
di te.

domenica 15 gennaio 2012

15 Gennaio 2012

Si potrebbe pensare che
 il fatto di dedicare 
un post a questa giornata,
tradisca i miei buoni propositi
di trascorrere questa domenica
come se fosse un pomeriggio
grigio e nebbioso qualunque.
E invece no.
Non diventerà la mia ennesima
giornata della memoria. 
No.
Perchè tutto ciò che rappresentava,
un significato ormai non ce l'ha più.
Si va avanti.
Finalmente.



martedì 10 gennaio 2012

martedì 3 gennaio 2012

I'm an empty room.

Svuoto questa casa
ed è come svuotare 
me stessa.
Tutto ormai ha
perso di significato.
Ricaccio indietro
una lacrima,
perchè tu e questa
giornata non ve la
meritate.